Sulla rotta dei trabaccoli

Regata velica d'altura internazionale

Nella 33^ edizione della classica regata d’altura “sulla rotta dei trabaccoli”, disputata quest’anno sul percorso Pesaro-Pola e ritorno, “Moonshine” di Edoardo Ziccarelli, (15,98 metri di lunghezza),  ha vinto tutto: il prosciutto messo in palio per il passaggio della prima boa di disimpegno davanti alla Palla di Pomodoro; la prima tratta Pesaro-Pola; la regatina locale del Primo maggio tra le isole di Pola; il ritorno Pola-Pesaro. Di conseguenza si è aggiudicata la “Coppa Challenger”, assegnata alla barca che ha registrato il tempo minore complessivo sulle due tratte. E’ riuscita a prevalere sulla rivale storica, “Salinigi” di Paolo Andreani (che peraltro appartiene alla classe superiore, la “Maxi”, con  i suoi 18,60 metri di lunghezza) che si è classificata al secondo posto nella classifica finale.

Ma andiamo con ordine. Il percorso di andata, di circa 70 miglia marine, è stato caratterizzato da forti venti da nord: quindi le barche hanno percorso almeno 110 miglia effettive, procedendo di bolina (a zig-zag). Di conseguenza il tempo di navigazione del vincitore è stato di 13 ore e 53 minuti: ha preceduto di un soffio “Irina” di Paolo Guglielmo e  “Salinigi” di Paolo Andreani. Situazione inversa nella tratta di ritorno, con venti deboli a favore. All’arrivo nel porto di Pesaro, alle ore 23 circa del 2 maggio, il tempo di “Moonshine” è stato di 11 ore e 27 minuti. Ha preceduto “Salinigi” e “Irina”, che hanno fatto registrare rispettivamente il tempo di 12 ore e 35 minuti e 14 ore e 4 minuti. Molte barche si sono ritirate dopo la partenza da Pola, accendendo il motore a causa della persistente bonaccia.

Ecco i primi classificati delle altre classi:

Classe A: “Mathilda” di Gabriele Arceci

Classe B: “Trenta 63 Team Orzelli” di Gabriele Percetti

Classe C:  “Penelope” di Marco Rusticali

Classe D: “Intrepid Witz” di Marco Dalla Rosa

Classe E:  “Irina” di Maurizio Guglielmo

La Veleggiata, riservata alle imbarcazioni a vele bianche meno competitive, ha visto le vittorie – nelle diverse classi – di “Little Baby” di Ubaldo Squarcia; “Gnam Gnam” di Riccardo Bulgarelli;  “Stardust” di Letterio Morabito;  “Chica Magnum” di Michele Cinquepalmi, con un equipaggio tutto femminile.

Fra le curiosità della regata va segnalato che l’equipaggio di una delle barche in gara, il “Cuba Libre” di Antonio Rossini, era costituito da cinque studenti del Liceo Scientifico di Pesaro, dai 14 ai 18 anni. A bordo anche tre adulti, fra cui il docente dello Scientifico Mauro Baiamonte e lo skipper Riccardo Rossini.

La premiazione si è tenuta a Pesaro sabato 6 maggio nelle sale di Palazzo Gradari, alla presenza dell’ammiraglio Andrea Fazioli, responsabile della Comunicazione della Lega Navale Italiana, e del capitano di fregata Silvestro Girgenti, comandante della Capitaneria di porto di Pesaro. Sono state anche sorteggiate fra tutti i partecipanti sei batterie di pentole Flonal donate dall’azienda. 

Stampa Email

Si rinnova la magia sulla rotta dei trabaccoli.
Sono già 33 le edizioni della classica regata d’altura che quest’anno si svolgerà sul tragitto Pesaro-Pola. Il fascino del grande evento, tuttavia, resta intatto. Una formula che lega valori profondi, rafforzando l’amicizia e la fratellanza tra due sponde dello stesso mare, all’interno di una competizione internazionale che è parte integrante della nostra identità. Tradizione che è già leggenda, tramandata da generazioni, finn da quando, nella primavera del 1985, 27 imbarcazioni si mossero dalla città verso la terra istriana. Pesaro, città europea dello sport 2017, come sempre si prepara alla festa. Con tante iniziative collaterali e con un programma di sicuro rilievo. A tutti i regatanti un grande in bocca al lupo. Con un ringraziamento particolare alla sezione pesarese della Lega Navale Italiana e agli organizzatori per la competenza e la capacità di alimentare, negli anni, una grande passione.

Matteo Ricci 
Sindaco di Pesaro

Mila Della Dora
Assessore al Benessere

Stampa Email

La 33ª edizione cambia per l’indisponibilità del porto della Croazia. Confermate le date 27 aprile - 1 maggio

Pesaro, 19 febbraio, 2016 - I trabaccoli cambiano la rotta. A causa dell’indisponibilità del porto di Rovigno per lavori di ristrutturazione, la 33ª edizione della classica regata d’altura Pesaro-Rovigno, organizzata dalla sezione di Pesaro della Lega Navale Italiana, si svolgerà quest’anno sul tragitto Pesaro-Pola e ritorno.

La formula resta comunque immutata. La partenza avverrà giovedì 27 aprile con la tratta Pola-Pesaro, riservata alle imbarcazioni dell’Istria, con arrivo a Pesaro e cena di benvenuto il venerdì sera nella sede della Lega Navale. La partenza della tratta Pesaro-Pola, con tutte le imbarcazioni iscritte, avverrà alle ore 17 di sabato 29 aprile dal porto di Pesaro.

Il programma sull’altra sponda dell’Adriatico, dopo un giorno di riposo nella domenica del 30 aprile, prevede il lunedì 1 maggio la regata di circa 12 miglia tra le isole dell’arcipelago Brioni, con una premiazione a parte e una grande grigliata.

La terza tratta della regata d’altura, riservata alle sole imbarcazioni italiane, prenderà il via martedì 2 maggio alle ore 11 con arrivo a Pesaro tra la sera di martedì e la mattina successiva.

Il regolamento della regata prevede la partecipazione di cabinati a vela di lunghezza superiore a 7,5 metri, divise in due gruppi: barche da regata e barche da veleggiata.

All’interno di questi gruppi sono previste suddivisioni per classi, a seconda della lunghezza dello scafo. La premiazione finale avverrà a Pesaro nel tardo pomeriggio di sabato 6 maggio.

 

 
 
 
 

 

Stampa Email

Per il trentesimo anniversario della regata velica internazionale

Pesaro Rovinj · Rovigno Pesaro "sulla rotta dei trabaccoli", 
la premiazione si terrà sabato 10 Maggio alle ore 18:00 presso Palazzo Gradari, 
in via Rossini 24 Pesaro.

 

Stampa Email

Domenica 18 Maggio, nell'ambito degli eventi legati alla Manifestazione "Pesaro Rovigno", si svolgerà a Pesaro, la seconda edizione della regata a favore dell'AIL.

L’orario di partenza previsto è alle 11:00 piazzale  della Libertà davanti la scultura del Maestro Pomodoro, dove verrà posizionato anche l’arrivo.

Ai vincitori verrà consegnato il 2° Trofeo A.I.L.  che sarà suddiviso in due distinte manifestazioni: REGATA e VELEGGIATA.

La  REGATA, riservata alle imbarcazioni sportive, sarà caratterizzata da un percorso di 6 miglia circa nel tratto costiero antistante la città di Pesaro da percorrere due volte per un totale di 12 miglia.

La  VELEGGIATA, invece è riservata alle imbarcazioni da crociera e sarà caratterizzata da un percorso di 6 miglia circa nel tratto costiero antistante la città di Pesaro da percorre una sola volta con l'obbiettivo di diffondere la "vela terapia",  quale metodo di riabilitazione psicologica e di miglioramento della qualità della vita.

Per qualunque informazione potete contattarci al numero 0721 31588 o per fax 0721 395705 oppure inviandoci una e-mail all’indirizzo  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Un evento sportivo da non perdere organizzato con impegno e serietà, per rendere una giornata speciale all’insegna del divertimento e della solidarietà.

 

Stampa Email